La tradizione della pasta fatta a mano

Ecco noi, alla Muccigna, la facciamo ancora così…

“La chitarra per maccheroni era uno strumento grossomodo a forma di telaio rettangolare con molti fili metallici ravvicinati tra loro e tesi fra due pezzi di legno contrapposti.  Sopra questo ordito di fili si poggiava la sfoglia di pasta che veniva poi premuta col matterello in modo che si producessero i sottili e duri fili di pasta, a sezione quadrangolare, dei maccheroni alla chitarra.  Un tempo quasi ogni casa abruzzese ne possedeva una, e in genere la si usava in occasione di grandi festività come il Carnevale, la Pasqua o il Natale. Ora la chitarra  è diventata quasi un pezzo da museo, ma forse in qualche località qualche solerte massaia all’antica la usa ancora.  O mi piace immaginare che sia così.”

di Pietro Maccallini  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *